BLOG E NEWS
dal mondo Peraga
03
gennaio

Coperta termica ed altri accessori per il caldo relax casalingo

I tre elementi simbolo del relax casalingo in inverno sono il camino, la coperta e la cioccolata calda. Infatti le foto più ricorrenti di questa stagione rappresentano singole persone o coppie sul divano di casa avvolte in un morbido plaid, che si scaldano davanti ad un camino acceso e bevono una tazza di cioccolata fumante.
Le temperature esterne in inverno sono basse, quindi si cerca di rendere caldi gli ambienti chiusi, cioè nei negozi e nelle abitazioni. Ma è pur sempre vero che la sensibilità al caldo ed al freddo sono diverse da persona a persona, quindi nelle case si possono presentare comunque dei problemi. Nonostante il riscaldamento acceso a temperature abbastanza alte, ci potrebbe essere qualche componente della famiglia che ha ancora freddo ed in questo caso si rendono utili degli accessori termici personali. Le famose borse dell’acqua calda non sono più gli unici elementi per accrescere la sensazione di calore in quanto oggigiorno vi sono tanti prodotti termici che svolgono alla perfezione il proprio compito e che adesso vedremo nel dettaglio, indicandone pro e contro di ciascuno di essi.

Borsa dell’acqua calda
Come abbiamo detto, questa soluzione è abbastanza datata ed è tutto fuorché innovativa, tuttavia è un must dell’inverno, un prodotto sempreverde che fa comodo avere in casa. Non solo è efficace ed in grado quindi di donare delle piacevoli sensazioni di calore, ma è anche economica. Il prezzo medio di una borsa dell’acqua calda è piuttosto basso, sia che sia rivestita di un tessuto di lana per renderla esteticamente più carina, sia che presenti solamente il caucciù. È questo infatti il materiale tipico della borsa dell’acqua calda, materiale che garantisce di mantenere a lungo il calore. La durata effettiva dipende poi da quanto si fa scaldare sul fornello l’acqua da mettervi dentro e quanto ci si accontenta del calore. Potremmo dire che l’effetto calore può durare dai 60 ai 90 minuti, ma chi è particolarmente freddoloso potrebbe sentire l’esigenza di scaldare l’acqua anche ad intervalli inferiori. Al di là di quest’aspetto vi è poi da sottolineare l’importanza di chiudere adeguatamente il tappo onde evitare spiacevoli fuoriuscite dell’acqua.

Scaldino elettrico
Si tratta dell’evoluzione della borsa dell’acqua calda e per questo funziona in maniera simile. Tuttavia vi sono anche una serie di differenze che riguardano l’aspetto riscaldante, il prezzo e la durata. Per riscaldarsi, lo scaldino elettrico necessita di corrente, quindi va collegato ad una presa elettrica: raggiunge la temperatura in massimo 5 minuti e l’effetto calore dura un paio d’ore. La maggior parte degli scaldini elettrici viene venduta con un rivestimento e molti di questi hanno una tasca dove infilare le mani. Aprendo invece la parentesi inerente il prezzo chiariamo che vi sono dei prodotti molto economici ed altri qualitativamente superiori che si collocano invece ad una fascia di prezzo più alta, che è comunque accessibile. Si parla infatti di una cifra che si aggira sui 30 euro e che garantisce grandi e piacevoli risultati, senza gravare in bolletta. A tal proposito si pensi che la potenza elettrica va da 500 a massimo 100 watt e quindi il consumo che ne deriva è veramente ridotto.

Coperte e plaid
Le abbiamo menzionate in apertura e sappiamo che le coperte sono dei prodotti molto conosciuti ed utilizzati in inverno, tuttavia li annoveriamo in questa nostra trattazione perché nel tempo si sono susseguiti modelli diversi, fatti in materiali e misure diverse. Se in passato si utilizzavano sul divano le “coperte della nonna”, vale a dire coperte matrimoniali in lana, adesso vanno per la maggiore le coperte in pile, che sono calde e soffici. Singoli o matrimoniali, questi plaid sono sempre più apprezzati e disponibili in diverse varianti: per esempio ve ne sono alcuni con le maniche che si usano quasi come una vestaglia da notte, altri a forma di coda di sirena, che scaldano soprattutto la parte basse del corpo ed altre con delle scritte fluorescenti che si caricano con la luce del sole e si illuminano al buio. Si capisce da tutte queste tipologie che il plaid è diventato un altro must da tenere a portata di mano sul divano per le fredde sere d’inverno. Si pensi infatti che vi sono alcuni modelli di plaid che possono pulire lo schermo del proprio dispositivo mobile in quanto dotati di bordo touch.

Scaldapiedi elettrico
Come si può intuire, questo tipo di accessorio riscalda esclusivamente i piedi. Ognuno di noi percepisce il freddo in modo diverso ed ha altresì delle parti del corpo che rimangono spesso più ghiacce rispetto alle altre, come le mani per esempio o i piedi. La maggior parte dei modelli di scaldapiedi prevede un’unica apertura e si configura come una sorta di grande pantofola da collegare alla corrente elettrica. Dopo che ha raggiunto la temperatura, cosa che richiede poco più di un paio di minuti, vi si inseriscono i piedi all’interno e si percepisce subito un avvolgente tepore. L’unico svantaggio nell’utilizzo di questo prodotto è che non si può stare sdraiati, bensì solo seduti.

Termoforo per cervicale
Il calore è spesso molto utile per alleviare le tensioni muscolari e i dolori articolari, soprattutto a livello di cervicale. Quindi tra i prodotti che riscaldano ve ne sono alcuni che hanno anche una funzione terapeutica, come il termoforo per cervicale che è anche chiamato mantella o poncho. Il sollievo che deriva da questo tipo di accessorio riscaldante è doppio in quanto vi è sì l’effetto calore, ma si ha anche una distensione di collo e spalle. La temperatura è regolabile con un telecomando digitale ed il beneficio è quindi personalizzabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
Assistenza Immediata
Chiedi informazioni ai nostri esperti,
ti risponderemo subito!
Spedizioni Garantite
Spediamo con i migliori corrieri
BRT, SDA e DHL.
Supporto Online
Chiamaci per qualsiasi problema o
contattaci via chat qui sotto