BLOG E NEWS
dal mondo Peraga
11
ottobre

Decorare casa con le piante e i fiori finti

Le composizioni floreali di tipo naturale sono molto belle, colorate e profumate, ed anche delicate. Ogni cosa e situazione è come una medaglia con due lati, ha cioè un pro ed un contro e nel caso delle piante il contro è dato dalle attenzioni di cui hanno bisogno. Non è niente di impossibile, ma a seconda della tipologia di piante e dei ritmi di vita può essere difficoltoso anche solo innaffiare o spostare i vasi alla luce. Le conseguenze di una mancata cura sono abbastanza evidenti e rovinose in quanto portano alla morte delle piante, che vanno necessariamente rimosse.

Come fare allora se si desidera apportare delle note di colore negli spazi interni ma non si ha tempo da dedicare alle piante? Si ricorre ai fiori artificiali, che si presentano molto bene e sono di indubbia utilità per chi non ha il tempo di curare le piante o non si sente particolarmente portato al giardinaggio. A differenza dei fiori naturali, quelli finti infatti non hanno bisogno di niente, né di acqua né di luce e possono quindi stare indifferentemente al chiuso o all’aperto, sia in inverno che in estate. Essendo artificiali, essi non soffrono e possono essere impiegati per decorare e imbellire tanto un soggiorno, quanto un ufficio o una sala d’attesa.

L’offerta di piante e fiori finti è ampissima, vi sono infatti tante tipologie disponibili che ricalcano perfettamente i fiori naturali, quindi è possibile arredare casa, i balconi o i davanzali con i fiori tipici di stagione, seppur finti; inoltre, sono molteplici i materiali con i quali sono realizzati questi fiori e in base a questi infatti alcuni sembrano più veri di altri. Complessivamente i prezzi sono contenuti, variano a seconda del materiale appunto, che può essere il vetro, la stoffa, la plastica, il legno, oltre che la grandezza e la rifinitura. A collocarsi su una fascia di prezzo superiore sono i fiori più particolari, come quelli in vetro soffiato o vetro di Murano e quelli realizzati con l’uncinetto. Questi ultimi esempi rappresentano il top di gamma, sono il risultato di un lavoro minuzioso ed artigianale e per questo sono acquistabili già pronti.

La maggior parte dei fiori finti invece possono essere acquistati singolarmente così che ognuno è libero di comporre la propria composizione personale, che può essere messa in un vaso o una fioriera qualsiasi. Non importa disporre o acquistare dei contenitori ad hoc, i fiori artificiali si adattano facilmente: per tenerli insieme può andar bene la schiuma, la stessa che si utilizza anche per le composizioni naturali, oppure dell’argilla, la quale è particolarmente indicata per le composizioni più grandi e pesanti. Queste basi non dovrebbero essere visibili, quindi si consiglia di nasconderle con del muschio o dell’erba.
Per far ordine circa gli elementi necessari per realizzare una composizione floreale homemade forniamo ora una lista dettagliata con lo scopo ed altre caratteristiche utili.

Fiori singoli: è preferibile propendere per dei fiori singoli così da creare una composizione unica e completamente personalizzata. L’importante è scegliere dei colori e tipologie che stiano bene insieme.
Vaso: si consiglia di acquistarlo in contemporanea con i fiori così da verificare subito se la capienza è giusta e per valutare se il risultato è di proprio gusto. Il rischio di separare questi due acquisti è quello di prendere un vaso delle dimensioni sbagliate o di colori che non si sposano bene con i fiori.
Foglie finte e bastoncini di legno: sono utili per arricchire la composizione e farle assomigliare il più possibile alle piante e fiori naturali; in particolare, i bastoncini in legno possono essere usati come sostegno ma anche per dare un tocco creativo aggiuntivo.
Schiuma o argilla per la base: servono per ancorare i gambi dei fiori all’interno dei vasi e, possibilmente, non devono essere resi visibili, bensì nascosti.
Muschio o erba finta: come già anticipato, sia il muschio sia l’erba finta servirebbero per nascondere la schiuma o l’argilla impiegata come base che non sono particolarmente belle a vedersi e svelano subito la loro artificialità. Se si scelgono dei fiori finti ma non si vuol far vedere che sono artificiali, occorre appunto organizzarsi per non darlo a vedere in nessun modo. Il
muschio finto è un valido aiuto proprio in questo, anche se poi da vicino si nota sempre la vera natura delle piante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
Assistenza Immediata
Chiedi informazioni ai nostri esperti,
ti risponderemo subito!
Spedizioni Garantite
Spediamo con i migliori corrieri
BRT, SDA e DHL.
Supporto Online
Chiamaci per qualsiasi problema o
contattaci via chat qui sotto