BLOG E NEWS
dal mondo Peraga
06
Marzo

Giardinaggio a Marzo, ecco cosa c’è da fare questo mese

La primavera di solito arriva a metà Marzo e le frequenti giornate di sole offrono l’opportunità per una crescente gamma di attività di giardinaggio. È ora di darsi da fare preparando i letti per seminare le nuove piante e tagliare gli arbusti invernali. Il mese di Marzo è ricco di contrasti climatici, dove l’arrivo della primavera combatte contro le ultime gelate dell’inverno. A seguire sarà illustrato come fare il giardinaggio nel mese di Marzo.

Cosa piantare a Marzo
I giorni nel mese di Marzo sono più lunghi, aumentano anche le temperature ed è presente una vasta varietà da seminare. Nei letti di semina coperti è possibile piantare: melanzane, zucche, meloni, cetrioli, peperoni e pomodori. Nei letti semi scoperti si piantano: bietole, cipolle, cavoli, indivia e lattuga. Infine, direttamente sul terreno si possono piantare fagioli, spinaci, patate, ravanelli e carote. Semina lattughe, pomodori, insalate e cavolfiori sotto copertura. All’esterno puoi seminare piselli, carote, barbabietole, porri, spinaci, rape, cipolline, fave, cavoletti di Bruxelles e pastinache.
Questo è anche un buon momento per iniziare a piantare patate, cipolle, aglio e scalogno. Le colture permanenti, come gli asparagi e le fragole, possono anche essere piantate. Durante mese di Marzo è importante rimuovere dal giardino tutte le erbe e i rami secchi, eseguendo la potatura ed eliminando le protezioni che sono state poste per proteggere dal freddo in inverno. Eseguire una pulizia profonda è il primo passo per mantenere in perfette condizioni il giardino. E’ molto importante proteggere i nuovi germogli primaverili dalle lumache.

Applicare il fertilizzante organico
Questo è uno dei compiti essenziali nei giardini a Marzo, poiché è necessario applicare un fertilizzante organico in tutte le aree in cui si stanno per piantare le nuove colture.
Sul terreno, è necessario aggiungere il letame, che funge anche da cuscino. Una volta aggiunto il concime, ricordarsi di irrigarlo.

Irrigazione
Affinché l’irrigazione venga effettuata senza alcun inconveniente, verifica sempre il sistema automatico, controllando i gocciolatori e pulendo i filtri degli irrigatori; pianifica anche i giri di irrigazione.
Quando l’irrigazione è automatica, vengono risparmiati acqua, tempo e denaro. Si consiglia di sostituire le batterie ogni anno, scegliendo quelle alcaline e di buona qualità.

Eseguire la semina
Marzo è il momento ideale per piantare alberi e arbusti perenni, piante annuali, bulbose, siepi e bonsai. È anche il momento ideale per trapiantare le piante sempreverdi.
La potatura iniziata a febbraio può essere completata la prima settimana di Marzo. Verificare lo stato in cui sono i supporti e le chiusure delle piante rampicanti, impedendo loro di cadere al momento della loro crescita, in quanto crescono di più in questa stagione. A fine mese è il momento ideale per piantare i gerani e le fucsie.

Praticare la concimazione
Un compito necessario è la concimazione degli alberi da frutto, utilizzando un fertilizzante minerale completo.
Lavora, fertilizza e aera il prato; questo può essere fatto rimuovendo il terreno con uno strumento speciale e mettendo il fertilizzante in cima, stimolando così la crescita dell’erba.
Se il tempo è favorevole è possibile eseguire il primo taglio del prato, solo se la crescita è regolare e salutare; semina l’erba nuova.

Posizionare le protezioni sugli alberi
Evitare di danneggiare le radici, evitando di piantare gli alberi in zone dove domina il vento. Nel caso di alberi più grandi, le protezioni possono essere collocate insieme a tavole, anche utilizzando elementi di fissaggio con strisce di gomma.

Cura gli alberi
Attenzione ai parassiti, è tempo di prevenire le malattie degli alberi e degli arbusti ornamentali usando fungicidi e acaricidi.
Raccogli i rami e le foglie e usale per fare il compost e accelerare il processo con questo compostaggio organico.
Usa il composter per favorire la decomposizione ed evitare gli odori.

Altre attività di giardinaggio per il mese di Marzo
È un buon momento per piantare le piante stagionali, perché in questo modo si garantisce il successo nella loro crescita, questo è di grande importanza nella manutenzione dei giardini.
Semina piante annuali come le begonie, le petunie, i tagetes, le margaritas, le zinias e le ageratum.

Prestare particolare attenzione ai fiori
Rimuovere la parte superiore del substrato del terreno, eliminare le erbe infestanti e aggiungere del fertilizzante organico.
Fertilizzare le bulbose a fioritura primaverile piantate in autunno, ccome ad esempio: i tulipani, i narcisi, i giacinti e i muscari , perché in questo mese sono in piena fioritura, per cui è necessario nella manutenzione del giardino, innaffiarli correttamente.

Cos’è il pacciame organico
Il pacciame, organico e naturale è un substrato formato da una miscela di materiali vegetali provenienti dai primi strati del suolo che ha proprietà molto benefiche come substrato, in quanto fornisce nutrienti alle piante e migliora le proprietà fisiche.

A cosa servono gli ormoni radicanti
Gli ormoni radicanti sono utilizzati per garantire una riproduzione efficace delle piante. Sono un regolatore della crescita delle piante per uso domestico, a base di ormone vegetale che induce l’emissione e lo sviluppo delle radici nel terreno.

Cura il tuo giardino
Ci sono due stagioni principali per piantare un nuovo prato: la primavera e l’autunno, anche se puoi piantare tutto il periodo da marzo a ottobre. In primavera da metà Marzo ai primi di Giugno, c’è il vantaggio che il suolo presenta la temperatura ideale. Pianta le specie aromatiche e applica un substrato di organico universale.

Quando è il momento giusto di eseguire il trapianto delle piante
Esistono diverse regole basate sullo sviluppo della parte aerea della pianta. Per le piante a foglia verde (ad esempio: la lattuga e l’indivia) è possibile trapiantarle quando l’altezza è maggiore della profondità dell’alveolo o del contenitore in cui è stata effettuata la semina. Se è possibile, il trapianto dovrebbe essere fatto nel tardo pomeriggio, in modo che le piante non soffrano di calore e la disidratazione.
In generale, la radice deve essere piantata a livello del terreno, senza coprirla più di 1 cm del gambo della pianta. Anche se nel caso delle lattughe o delle scarole vengono sepolte fino alla base delle prime foglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
Domande Frequenti
Chiedi informazioni ai nostri esperti,
ti risponderemo subito!
Spedizioni Garantite
Spediamo con i migliori corrieri
BRT, SDA e DHL.
Assistenza Online
Chiamaci per qualsiasi problema o
contattaci via chat qui sotto