BLOG E NEWS
dal mondo Peraga
31
ottobre

Lavori domestici autunnali

Ogni stagione ha le proprie peculiarità ed esige alcuni comportamenti da parte nostra. Essi riguardano principalmente il nostro modo di vestirci, ma anche quello di vivere la casa. Sì perché i cambiamenti climatici hanno la loro influenza sulle abitazioni. Per esempio con l’abbassamento delle temperature le finestre staranno chiuse molto più spesso.
In quest’articolo prenderemo dunque in esame i lavori domestici che si rendono necessari in autunno. Tali pulizie sono utili per preparare la casa al nuovo clima e alle nostre diverse abitudini. Termosifoni, condizionatori caldo/freddo, ma anche camini sono tutti elementi che si iniziano ad accendere quando arriva al freddo; ecco che essi devono essere controllati, puliti e sistemati prima del momento del bisogno.

In ogni caso, le pulizie d’autunno sono necessarie anche per “andare pari” con ciò che non si è fatto durante l’estate. Infatti i due grandi momenti in cui si pulisce ogni superficie di casa sono la primavera e l’autunno. La stagione estiva con le sue alte temperature fa passare la voglia di pulire. L’autunno rappresenta quindi una sorta di momento di transizione in cui dobbiamo fare i conti con ciò che non si è fatto. Vediamo ora nel dettaglio come organizzare le pulizie autunnali. Il consiglio è di prendere nota e di spuntare tutte le voci mano a mano che vengono pulite o sistemate. Con il poco tempo a disposizione e i tantissimi impegni quotidiani è facile dimenticare qualcosa.

Pulire il balcone, il giardino e gli spazi esterni



In primavera ed in estate è piacevole trascorrere del tempo all’aria aperta da soli, oppure in compagnia di amici. Ma quando le temperature si abbassano le uscite sul balcone o nel giardino di casa sono limitate all’indispensabile. Come si suol dire, “si mette fuori il naso” solo per recuperare un oggetto o cose simili. Difficilmente si vive l’outdoor durante la stagione fredda.

Per questo è necessario armarsi di buona volontà e procedere con una pulizia profonda. Senza elencare ogni oggetto, mobilio o arredo, diciamo che va pulita e sistemata al riparo ogni cosa che non si utilizzerà più, come il barbecue per esempio. Quest’operazione va vista quindi anche come una messa in protezione dei propri oggetti, per evitare che si rovinino con la pioggia, il gelo, la neve. Occorre rimuovere polvere, sabbia, sporco da tutti gli arredi e gli attrezzi e sistemarli in un punto al riparo. Se questo punto non è al coperto, il consiglio è di coprirli con un telo ad hoc.



Cosa e come pulire in casa



Volete sapere quante sono le stanze da sistemare in casa in autunno? Tutte, dalla prima all’ultima. 
Come abbiamo detto, si tratta di un’operazione fondamentale, da gestire in più giorni. Oltre a pulire i pavimenti e le finestre, bisogna ricordarsi di dare una passata anche ai soffitti, soprattutto agli angoli dei muri. Qui per esempio potrebbero trovare rifugio le zanzare. Esse non vanno via in inverno, si nascondono! Si possono dunque trovare negli angoli, ma anche nel terriccio dei vasi delle piante.

Suggeriamo di pulire bene anche dietro ad apparecchi, come il televisore ed il computer. In queste zone la polvere tende ad accumularsi con facilità ed andrebbe quindi tolta. Così come andrebbero tolti e rinfrescati i tendaggi e le federe dei cuscini della zona living. I tendaggi, ma anche la tappezzeria, accumula polvere e sporcizia, per questo almeno due volte l’anno andrebbe fatta una pulizia generale. Anche in camera da letto vi sarebbe bisogno di cambiare la biancheria ed igienizzare a fondo il materasso ed i cuscini.

In bagno ed in cucina invece ciò che si rende necessario è eliminare i prodotti e gli alimenti che non servono e prendono spazio inutilmente, come i cubetti di ghiaccio per raffreddare le bevande per esempio o le creme solari.

Cambio dell’armadio e cambio dei costumi



Non dimentichiamo poi che una delle operazioni tipiche dell’autunno è il cambio degli armadi. Gli abiti che si indossano in primavera ed in estate non sono adatti per la stagione fredda. Occorre dunque mettere i vestiti pesanti negli armadi e rendere a portata di mano soprattutto le giacche ed i cappotti.

In questo caso il consiglio è di rimuovere prima ogni indumento dal guardaroba, quindi pulirlo, e poi posizionarci gli indumenti per l’autunno e l’inverno. Non vogliamo insegnare a nessuno come organizzare gli spazi dentro agli armadi, ma una buona norma generale sarebbe quella di mettere tra i vestiti dei sacchetti profumati. Alla lavanda o con altre essenze, essi sono utili per mantenere buona l’aria all’interno.

Infine, facciamo presente che i costumi, i teli del mare ed anche tutti gli altri abiti leggeri andrebbero lavati prima di essere messi in buste o scatole. Allo stesso modo, anche gli abiti invernali avrebbero bisogno di un lavaggio prima di essere indossati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
Assistenza Immediata
Chiedi informazioni ai nostri esperti,
ti risponderemo subito!
Spedizioni Garantite
Spediamo con i migliori corrieri
BRT, SDA e DHL.
Supporto Online
Chiamaci per qualsiasi problema o
contattaci via chat qui sotto